roma

Primarie Roma: “Chiudiamo la fase del cemento e apriamo quella del verde. Bettini e Morassut hanno creduto che questa città fosse basata sul mattone”

da 18 febbraio 2016 Nessun commento
#masciaeorso

La prima puntata di #Masciaeorso si chiude con un impegno “Se sarai eletto sindaco io accetterò di fare l’assessore all’ urbanistica”. Lo dice Paolo Berdini, urbanista e scrittore che è stato il primo ospite della prima puntata di #masciaeorso la sitcom elettorale che ogni giorno alle 15.00 è disponibile su YouTube nella quale il candidato alle primarie per il Campidoglio dei Verdi Gianfranco Mascia e Orso (un orsetto di peluche) si confrontano con ospiti importanti su temi importanti per il futuro di Roma.
GIANFRANCO MASCIA: “Qualcuno può pensare che sia lecito che l’economia dell’edilizia si basi sul fatto che ci siano investimenti nel settore. Noi, come Verdi, pensiamo però che si tratti invece di una bolla speculativa, non è vera costruzione edilizia. Ci sono più di 200.000 case sfitte a Roma, mentre ci sono tante famiglie senza appartamento. Ma perché? Perché probabilmente, com’è successo a Milano e in tante altre grandi città, la speculazione di chi ha il capitale e a cui interessa solo investire nella costruzione senza poi occuparsi di una successiva vendita, porta al disequilibrio di cui siamo testimoni. Quello che però noi diciamo è che l’edilizia potrebbe continuare invece a “vivere” attraverso la ristrutturazione e la riqualificazione del patrimonio esistente dal punto di vista dell’efficienza ecologico”.
 
PAOLO BERDINI: “Chiudiamo la fase del cemento ed apriamo quella del verde: una fase nuova per questa città, che davvero la merita”.
 
GIANFRANCO MASCIA: “Facciamo un quiz, ti leggo una frase: ‘Quest’idea che a Roma esistano i palazzinari che comandano tutto fa ridere’ chi l’ha detto?”
 
PAOLO BERDINI: “Provo ad indovinare o è Goffredo Bettini o è Morassut, le persone che hanno creduto che questa città fosse basata solo sul mattone. Roma sta in mano ai proprietari fondiari e al mercato finanziario, cioè agli istituti di credito che controllano il mercato immobiliare”.
 
PAOLO BERDINI: “Questa volta è stato il turno del Consumo del Suolo e della pianificazione urbanistica”. E’ sempre Berdini a Parlare: “Il piano urbanistico è stato approvato nel 2008, l’anno dello spartiacque. È in quel momento che comincia la crisi del mattone. Chi l’ha costruito aveva in mente che la fase espansiva dell’economia speculativa del mattone sarebbe stata infinita, in realtà c’è stato un crollo. Il fatto grave è che la parte maggioritaria del PD è ancora convinta della bontà di quel piano, che invece è da cestinare e va rivisto sotto un nuovo punto di vista che “fermi” la città e crei sistemi su ferro”.
 
GIANFRANCO MASCIA SOLLECITATO DA ORSO: “Roma è il comune agricolo più grande d’europa e su questo abbiamo pensato di presentare proposte di riconversione di queste aree verdi, quindi di non cementificarle, ma di permettere magari alle generazioni più giovani di aprire cooperative dell’agricoltura della filiera corta o di realizzarvi orti botanici aperti a tutti i romani. Il nostro programma dice ‘consumo del suolo zero’ vogliamo anticipare le direttive europee per Roma”.
 
RISPONDE PAOLO BERDINI: “Ben venga chi dice “consumo di suolo zero”, stiamo tagliando i servizi di trasporto verso le periferie mentre, in contemporanea, continuiamo ad espandere la città. Un’aberrazione, che condanna le persone ad una vita faticosa ed infelice – continua l’urbanista nel suo intervento -. In un momento di grave crisi occupazionale riaprire Roma alla filiera della produzione agricola di qualità che recuperi l’ancora immenso (per fortuna) agro romano, mi sembra un’idea meravigliosa. E questo, nel piano regolatore non c’è”.
 
Alla fine Orso convinto dalle risposte di Berdini gli fa una domanda: “Gianfranco, chiedi se quando sarai sindaco Paolo Berdini farà l’assessore all’urbanistica”. Berdini si schermisce: “Beh, adesso non facciamo nomi”, ma poi sollecitato da orso si sbottona: “Se sarai sindaco io sarò il tuo assessora all’urbanistica”.
 
Domani Mascia e Orso alle 10,30 saranno in Piazza Del Pantheon per una iniziativa divertente ma seria.

Lascia una risposta