roma

M5s: nel Movimento dissenso costa 150mila euro al chilo

da 9 febbraio 2016 Nessun commento
m5s verdi

M5S

Preoccupante riduzione degli spazi democratici di chi viene scelto dai cittadini e non dagli staff
“In un momento di grandi incertezze ora almeno una certezza ce l’abbiamo: nel Movimento 5 Stelle il dissenso costa 150 mila euro al chilo…”. Il candidato alle primarie per il Campidoglio dei Verdi Gianfranco Mascia commenta con una battuta le notizie sulle multe imposte agli eletti del M5S in caso di dissenso.
 
“Scherzi a parte – conclude Mascia – mi auguro che il Movimento 5 Stelle faccia marcia indietro rispetto ai documenti di cui abbiamo letto sui giornali perché si tratterebbe una preoccupante violazione dei nostri principi costituzionali oltre che di una riduzione degli spazi democratici e delle libertà di chi viene scelto dai cittadini e non dagli staff”.
 

Lascia una risposta